Le controversie in materia di tassa automobilistica rientrano nella competenza esclusiva della Commissione Tributaria Provinciale di Milano.

Se un contribuente intende ricorrere contro un eventuale avviso di accertamento, dovrà presentare il ricorso entro 60 gg. dal ricevimento dell’avviso stesso, indirizzandolo a Regione Lombardia.

Il ricorso può essere presentato con una delle seguenti modalità:

1) spedizione postale tramite plico raccomandato senza busta;

2) consegna diretta al protocollo della Regione Lombardia, che rilascia timbro per ricevuta sulla copia;

3) notifica, secondo la specifica procedura, a mezzo ufficiale giudiziario in duplice originale in bollo.

Entro 30 giorni dalla data di spedizione della raccomandata, dalla data di consegna, oppure dalla notifica con ufficiale giudiziario dovrà poi depositare presso la Segreteria della Commissione tributaria: una copia conforme all’originale in carta semplice del ricorso presentato alla Regione (corredata della copia della ricevuta di spedizione o della ricevuta di consegna del medesimo alla Regione); l’atto impugnato (o copia dello stesso) e fascicolo contenente originale (o copia) dei documenti allegati.

In seguito Regione Lombardia presenterà le proprie controdeduzioni e la Commissione comunicherà la data di trattazione del ricorso alle parti e successivamente la decisione assunta.